Primary Level Menu

Voluntary – bis estesa al 2015

 

E’ oggetto di discussione la nuova versione della Voluntary, che grande successo ha avuto lo scorso anno. Inizialmente l’intenzione era quella di riproporre la vecchia legge 186/14, con alcune piccole varianti, poi sono emerse altre ipotesi che sono allo studio e materia di discussione in questi giorni. Una prima ipotesi, più attrattiva per i contribuenti, sarebbe quella di far certificare la provenienza dei depositi a intermediari qualificati – banche, fiduciarie, etc- la seconda invece affiderebbe questo compito alla Guardia di finanza. La certificazione da parte della Gdf sarebbe sicuramente inattaccabile e darebbe maggiori certezze e garanzie. Si teme però che una versione della Voluntary impostata in questo modo scoraggerebbe molti contribuenti ad aderire. La nuova sanatoria coprirà quasi certamente anche l’anno fiscale 2015.