Primary Level Menu

STABILITA` 2016: LE MISURE IN ARRIVO

 

Ieri il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan ha illustrato i provvedimenti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Si tratterà di una manovra di 27-30 miliardi.
 
  • Abolizione di IMU e TASI sulla prima casa;
  • Sgravio totale dell’IMU anche per ville e case di lusso, terreni agricoli e macchinari ancorati al suolo nelle grandi fabbriche;
  • Vi saranno incentivi per ristrutturazioni edilizie, verrà prorogata per un altro anno la detrazione dall’irpef per il 50%, ugualmente per interventi mirati al risparmio energetico detrazioni al 65% per un altro anno;
  • Non ci sarà l’abbassamento dell’eta pensionabile ma la possibilità di lavorare part-time durante gli ultimi due anni della carriera ricevendo una quota della pensione in anticipo;
  • Il governo potrebbe anticipare al 2016 il taglio dell'Ires, l'imposta sui redditi societari;
  • Tra gli incentivi alle imprese, l'introduzione di una maxi-deduzione dalle tasse per gli acquisti di macchinari effettuati tra ottobre del 2015 e la fine del 2016 (deduzione dalle imposte fino al 140% della somma);
  • Calano invece gli incentivi alle assunzioni, il tetto massimo potrebbe scendere da 8000 a 4000 euro, la durata dello sgravio da tre a due anni;
  • Fermo a 11 miliardi il fondo Sanitario Nazionale, risparmio di 2 miliardi su acquisti della pubblica amministrazione;
  • Da 1000 a 3000 euro il limite all’utilizzo dei contanti.