Primary Level Menu

VOLUNTARY DISCLOSURE

Le stime parlano di 150-200 miliardi di euro detenuti in maniera illegale all'estero e il Governo è pronto ad intervenire a breve per definire le nuove modalità di rimpatrio di questi capitali. Non si tratterà di un altro scudo fiscale, con le modalità agevolate degli ultimi due, ma sicuramente sarà l'ultima possibilità che avranno i contribuenti per regolarizzare le loro posizioni. La prima versione della cosidetta "Voluntary Disclosure" (decreto 4/2014) pare non abbia riscontrato, come era prevedibile, molto successo e quindi anche quei pochi contribuenti che vi hanno aderito verranno probabilmente fatti confluire in questa nuova versione allo studio del Governo. Si parla di tempi molto brevi (entro la fine di giugno) e le modalità saranno probabilmente più vantaggiose di quanto previsto in precedenza. Il Governo Renzi è orientato a scegliere la strada del decreto legge e il provvedimento, secondo le indiscrezioni, dovrebbe prevedere una procedura di calcolo a forfait a cui applicare una tassazione presuntiva. Rimaniamo quindi in attesa di chiarimenti augurandoci che il nuovo provvedimento sià più accessibile per chi abbia intenzione di regolarizzarsi con il Fisco Italiano.